Elton John continua la causa per molestie al bodyguard

Redazione

Continua la “triste” causa legale intentata dal bodyguard della popstar Sir. Elton John.

Il popolare cantante è stato accusato, dalla sua ex guardia del corpo, di molestie nei suoi confronti, Elton John da parte sua ha smentito totalmente la vicenda ed oggi è seguito da Orin Snyder stesso legale che rappresenta tra l’altro Mark Zuckerberg.

Dunque Elton John sembra essere proprio in buone mani, visto che nell’ambiente Snyder è definito il “bulldog” degli avvocati, c’è da dire che ha lavorato anche per altre star come Bruce Springsteen e Mariah Carey.

Secondo quanto ricostruito dall’ex guardia del corpo, durante un viaggio a Los Angeles, la popstar avrebbe fatto scivolare le sue mani nelle parti basse dell’uomo, chiedendo addirittura di sbottonarsi.

L’ex guardia del corpo di Elton John, è stata al suo servizio per 12 anni e secondo l’avvocato del cantante, avrebbe inventato di sana pianta questa storia per ragioni economiche.

L’avvocato Snyder punterebbe anche su vecchie accusa dell’ex moglie del bodyguard, che negli anni passati lo avrebbe denunciato per intimidazioni ed abusi, accuse poi lasciate cadere dall’allora moglie.

Next Post

Michelle Hunziker, dura invettiva contro gli haters

A tutti i vip che possono contare su un grande numero di fans sui social è capitato di imbattersi anche in “haters”, persone cioè che seguono sui social un determinato personaggio, ma solamente per insultarlo e denigrarlo in tutti i modi possibili. Molti scelgono di ignorarli, molti altri di rispondere […]