Emma Bonino, Pannella vuole cacciarla dai Radicali

Nessuno dubitava che all’interno del partito dei Radicali le incomprensioni ai vertici si fossero inasprite negli ultimi tempi, con posizioni che ormai sembravano inconciliabili, ma una rottura così plateale, addirittura in diretta radiofonica, è sembrata troppo persino per la diretta interessata, dopo 40 anni di sodalizio poi.

«Emma Bonino si comporta come se si fosse dimessa dal partito. Lei non opera più da militante ed esponente radicale. Ha contatti con tutto il mondo tranne che con noi. Tanto per lei il problema è di continuare a fare parte del jet set internazionale» ha detto Pannella in diretta radiofonica. «Con noi non parla. Adesso gira, va a destra, va a sinistra, va in Tunisia, ma mai un momento è venuta a discutere con noi. Che cazzo faccia lo sappiamo solo da qualche indiscrezione o dalla stampa».

Uno sfogo quello di Pannella diretto, aspro, duro, che pochi dubbi lascia sulla rottura inesorabile tra i due. Eppure i due militano nello stesso partito dagli anni ’70, una vita di lotte politiche sempre fianco a fianco.

Pannella ha raccontato, inoltre, che Bonino circa cinque anni fa aveva telefonato a “Mezza Italia del potere” per evitare la pubblicazione di un libro che doveva contenere uno scambio tra Pannella e Matteo Angioli, pena le dimissioni della stessa dal partito.

E tra i più stupiti da tale attacco vi è proprio lei, Emma Bonino, che replica: “Io fuori dai Radicali? Ma siete scemi? Sono iscritta a quel partito a 2.500 euro al mese…”. E sul libro è lapidaria: “Chiedete a Pannella”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Bimba ritirata da un asilo per la presenza di un assistente down

L’ignoranza delle persone non ha limite, come continuano a dimostrare i continui…

Turista restituisce antichi manufatti per una maledizione

Un turista canadese che ha rubato antichi manufatti da Pompei nel 2005…