Erica Jong presenta il suo nuovo best-seller in Italia

L’universo femminile le deve molto: dopotutto è lei, Erica Jong, che con il suo best-seller ‘Paura di volare’ ha ‘sdoganato’ la sessualità femminile, vendendo da allora oltre trenta milioni di copie.

L’autrice statunitense in questi giorni si trova in Italia per presentare la sua ultima fatica, che è nuovamente una donna, ma molto più saggia e temprata dalla vita, arrivata ad un’età in cui si sa bene cosa si vuole dalla vita, cosa si ha da perdere e cosa invece da guadagnare.

“Donna felicemente sposata cerca uomo felicemente sposato” è la sua ultima fatica:  Vanessa Wonderman, la protagonista,  è il ritratto coraggioso, pieno di humor e ferocemente onesto, di una donna matura del ventunesimo secolo, che ama la vita e ama sentirsi amata, che non rinnega il suo passato, e pensa ancora che il futuro possa riservare delle felici sorprese.

“Non credo che l’amore sia cambiato”, ma ciò che deve modificarsi “è il mondo reale che, al contrario, non è cambiato abbastanza”, spiega la scrittrice in un’intervista all’Adnkronos. “Se ci guardiamo intorno – afferma – vediamo donne maltrattate all’interno del matrimonio, oggetto di percosse. Vediamo anche donne che non hanno accesso alla contraccezione, che non hanno piacere nella loro vita e sono molto tristi. Basta guardare alla situazione delle donne nel mondo arabo. Nel mondo molto deve cambiare. La violenza contro i bambini e le bambine, ad esempio, è qualcosa che mi turba in profondità”.

Jong si sofferma anche  sull’emancipazione femminile che ha caratterizzato questi ultimi decenni sperando di avervi contribuito in qualche modo: “Mi renderebbe molto felice – osserva – sapere di avere contribuito all’emancipazione delle donne che adesso possono avere una vita migliore, più libera. Sarei felice di sapere che i miei libri abbiano contribuito a rendere le donne in grado di parlare in modo più sincero dei loro sentimenti e capaci di esigere onestà e sincerità dai loro partner. Sono sempre felice quando le persone mi dicono che la lettura di ‘Ho paura di volare’ le ha aiutato a cercare i loro sogni. Alle mie lettrici vorrei dire che sono molto di più di quello che pensano. Credo nelle donne feroci. Perché scriviamo sempre opere su Cleopatra? Perché era feroce, voleva il potere. Queste sono le donne che ammiro”.

Potrebbero interessarti

Mariah Carey mostra il suo lato B in palestra

Sempre sotto allenamento anche a 46 anni la bella Mariah Carey ha…

Chiama il 911 temendo una strage, in realtà i vicini guardavano solo ”The Walking Dead”

Il ritorno di “The Walking Dead” è stato “da urlo”, un detto…