Estorsione ai danni di un ambulante, arrestati
Estorsione-ai-danni-di-un-ambulante-arrestati

Arrestati nel Palermitano, precisamente a Termini Imerese, si tratta di padre e figlio che perpetuavano la richiesta di pizzo ai danni di un ambulante.

All’ambulante veniva richiesta la cifra di 100 euro o nel caso non avesse disponibilità, la richiesta di merce, i due padre e figlio sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di concorso in estorsione, il commerciante si occupa di vendita di frutta e verdura.

Le richieste di denaro documentate dai carabinieri di Palermo ammontano a sei, le indagini si sono svolte principalmente grazie all’utilizzo di alcune telecamere di sorveglianza, con le quali si è potuto constatare anche la sottomissione del venditore ambulante che lamentava i mancati incassi giornalieri.

Loading...
Potrebbero interessarti

Per il cardinale Vallini Roma deve ripartire col Giubileo

Da diversi giorni ormai la Curia romana, attraverso diversi suoi rappresentanti, ha…

Armi e pedopornografia, il mercato illecito di Deep web

Un’altra deplorevole vicenda da raccontare, perché se da un lato il web,…