Eurovision, Gabbani ha mancato il podio a Kiev

L’Italia intera ci aveva creduto: trasmesso, nelle ultime settimane, sulle radio di mezzo mondo, il brano di Francesco Gabbani era il super favorito per aggiudicarsi la vittoria, ed invece non solo è stato beffato, ma non è riuscito neppure a salire sul podio, dovendosi accontentare di un misero, visti i presupposti, sesto posto.

Francesco Gabbani e la sua ‘Occidentali’s Karma’, il cui video è il più visto nella storia del concorso,  si piazza quindi al sesto posto alla 62/ma edizione dell’Eurovision song contest tenutasi a Kiev.

Per lui, oltre al danno, la beffa: durante l’esibizione di Gabbani la Bbc, dall’account twitter dedicato al festival musicale per commentare le esibizioni di ciascun Paese, ha postato alcuni tweet ironici sul cantante e la sua scimmia, che hanno fatto infuriare gli utenti italiani.

I tweet erano sarcastici e come per tutte le altre esibizioni non avevano l’obiettivo di provocare o insultare gli artisti. “Go home Italy you’re drunk. (Oh god, we hope you’re drunk.)” è il testo utilizzato nel post, successivamente eliminato.

Francesco per fortuna ha potuto però consolarsi con il premio della stampa: il brano, infatti, è molto piaciuto ai giornalisti internazionali presenti a Kiev.

Senza contare che può essere senza dubbio soddisfatto da un anno incredibile, che dopo una lunga gavetta lo ha consacrato star del pop. Dopo l’album Magellano, uscito due settimane fa e subito al top della hit parade, in estate arriverà il nuovo singolo e il 19 giugno parte il tour.

A vincere il Portogallo che ha trionfato con 758 punti, seguito dalla Bulgaria con 615, dalla Moldavia con 374. Il Belgio si è classificato quarto con 363 posti, seguito dalla Svezia con 344 e dall’Italia con 334. Ultime la Germania e la Spagna, rispettivamente con 6 e 5 punti.

Per il Portogallo ha trionfato Salvator Sobral, che ha incantato pubblico e giurie con Amor Pelos Dois, una struggente ballata scritta per lui dalla sorella, cantautrice e stella portoghese del jazz. “La musica non è solo fuochi d’artificio, è feeling”, ha commentato ritirando il premio sullo scintillante palco.

La vittoria di Salvador Sobral resterà nella storia, non solo perché dopo 10 anni ha vinto un brano senza la lingua inglese, ma anche perché da due anni a questa parte la vittoria va a un brano completamente fuori dai canoni eurovisivi.

Loading...
Potrebbero interessarti

Justin Bieber chiuderà l’edizione 2017 degli iDays di Monza

Siamo giunti all’ultimo, incredibile giorno della rassegna: si è aperta giovedì 15…

Green Day, la forza e la rabbia di Revolution Road

Finalmente è arrivata l’ufficialità: il prossimo album dei Green Day si intitolerà…