Facebook banna Isis, ma è una ragazza

Redazione

Dopo gli ultimi avvenimenti di Parigi, l’Isis è sempre più un pericolo imminente che oramai un po’ tutti cercano di combattere, tra questi anche il social network di Mark Zuckerberg.

Facebook però può anche sbagliarsi in certi casi, è quello che è accaduto proprio in questa circostanza, il social network infatti ha sospeso un utente che riportava il nome di “Isis”, ma ovviamente non si trattava dell’organizzazione terroristica.

Isis era infatti il nome di una ragazza, in realtà Isis Anchalee, che dopo la sospensione ha cercato in tutti i modi di riattivare il proprio profilo, dopo aver contattato Facebook e spiegato le sue ragioni, ha dovuto inviare telematicamente il suo passaporto per confermare il suo nome e cognome.

La ragazza ha spiegato tutto l’accaduto su Twitter, l’altro social network, confermando che anche l’invio del passaporto inizialmente non era bastato per poter riattivare il proprio profilo, la donna infatti scriveva nel suo tweet: “Sembra che neanche mandare la foto del mio passaporto sia sufficiente”.

Next Post

Mena Suvari: Spero in un nuovo capitolo di American Pie

Nato nel 1999 il fenomeno “American Pie” è andato avanti per tanti anni fino al capitolo definitivo del 2012 “American Pie ancora insieme”. L’attrice Mena Suvari, ovvero Heather nel film, ha rilasciato un’intervista all’HuffPost Live proprio lo scorso 17 novembre, dove ha rivelato di sperare che la saga non si […]
Mena Suvari nuovo capitolo di American Pie