Facebook dà il benvenuto al suo primo assistente virtuale

Siri, Cortana e Google Now da oggi dovranno fare i conti con un nuovo diretto concorrente: Facebook ha appena lanciato il suo primo assistente digitale personale da integrare all’interno dei propri servizi, primo fra tutti Messenger.

David Marcus, a capo di Facebook Messenger, ha spiegato che il social network sta iniziando i test su un nuovo servizio chiamato M. “M è un’assistente digitale personale all’interno di Messenger che completa operazioni e trova informazioni per voi. È gestito da un’intelligenza artificiale che è istruita e supervisionata da persone”.

Il valore aggiunto quindi sta nel team di persone che si affiancherà alla tecnologia per dare risposta agli utenti. Con il tempo, ha spiegato Marcus a Wired, il social impiegherà un migliaio di persone, creando una sorta di call center.

Secondo il top manager di Menlo Park, l’assistente M, rispetto a quelli della concorrenza, farà cose utili: “Comprare cose, consegnare regali ai vostri cari, prenotare ristoranti, organizzare viaggi, appuntamenti e altro ancora”, ha detto Marcus.

Al momento Facebook M è nelle fasi iniziali dello sviluppo, e si sta testando solo in una piccola cerchia di utenza dell’area di San Francisco, e quindi occorrerà tempo prima di poter scalare il servizio per servire le richieste delle centinaia di milioni di utenti del network.

Loading...
Potrebbero interessarti

Software pirata in Italia in diminuzione, scende al 45%

Il software pirata in Italia è in diminuzione e dal 2013 al…

TensorFlow, la IA di Google ora è open source

Google non si ferma a prendere fiato nemmeno per un attimo, la…