Fassina, sostenere il candidato 5 Stelle a Roma si può

Eleonora Gitto

Per Stefano Fassina “si può sostenere il candidato del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni del Comune di Roma”.

Se questa è la voce ufficiale di Sinistra Italiana, per ora composta solo da parlamentari, le cose si complicano per il Pd.

Fassina ha dichiarato che questo è fattibile “se sul piano programmatico il candidato grillino mostrerà di avere un’idea compatibile con quella di Sinistra Italiana per lo sviluppo della città”.

Per tutta replica il Commissario Romano del Pd Matteo Orfini, afferma che la cosiddetta sinistra italiana si dice pronta a sostenere la destra populista di Grillo.

Intanto Nicola Zingaretti, Presidente Pd della Regione Lazio, si sfila prudentemente e intelligentemente da ogni ipotesi di candidatura a sindaco.

Sa benissimo che non tira una buona aria per un candidato Pd puro, al prossimo giro. Ma il problema, come suol dirsi, è anche un altro.

Lo stesso Fassina qualche giorno fa aveva dichiarato con innocenza che Sinistra Italiana è alternativa al Pd di Renzi. Non complementare, e men che meno alleata, addirittura alternativa.

Posto che le alleanze con qualcuno dovrà farle e che l’alleanza non può essere né la destra né, quindi, il Pd, cosa rimane? L’appoggio a un candidato grillino alle prossime politiche? Fantapolitica?

Next Post

Influenza, sono già 97mila i contagiati tra cui molti bambini

Nonostante nel sud Italia continui un caldo assolutamente anomalo per il periodo, con temperature fino a 10 gradi oltre la media del periodo, sono già tantissimi gli italiani finiti a letto, tra termometro e fazzolettini, alle prese con la tanto famigerata prima influenza stagionale. Nello specifico, sono quasi 100mila, precisamente […]