Fiumefreddo, bimbo di 5 anni morto annegato

Un’ennesima tragedia del male quella avvenuta nell’assolata domenica di ieri: un bimbo di cinque anni è morto annegato nella acque di Marina di Cottone, a Fiumefreddo di Sicilia.

Il piccolo, originario di Aci Catena, era arrivato a Marina di Cottone assieme con la sua famiglia, il padre, un muratore di 34 anni, la madre, una casalinga di 30 e la sorella di 10 anni. Secondo le prime ipotesi il piccolo sarebbe entrato in mare per prendere dell’acqua e sarebbe stato trascinato dalla corrente al largo.

Il piccolo era scomparso mentre giocava con un secchiello con la sabbia sulla spiaggia e i familiari lo hanno cercato pensando che si fosse smarrito senza entrare in acqua, ma ci sono voluti solamente 15 minuti per scoprire la tragica realtà.

Il corpo del piccolo è stato trovato da un canoista che lo ha riportato a riva: lo aveva recuperato a 100 metri al largo della spiaggia già morto. Sono scattati subito i soccorsi e anche i presenti sulla spiaggia hanno tentato di rianimare il piccolo ma senza successo.

Next Post

Riccione, la discoteca Cocoricò resterà chiusa 4 mesi

Di certo non si può considerare una punizione esemplare, ma forse servirà ai proprietari delle discoteche e in genere dei locali notturni, a prestare più attenzione a quello che succede nei loro locali, alle sostanze che vi circolano, e ai brutti giri che purtroppo inevitabilmente vi si generano. In base […]