Flavio Briatore tra problemi affettivi ed economici

Nel bene e nel male, senza voler credere neppure troppo al gossip e alle malelingue, certamente questa non è stata una delle estati più felici per l’imprenditore Flavio Briatore.

In primis per il ricco magnate ci sono state dei problemini coniugali: nonostante abbia più volte smentito le voci di rottura con la moglie Elisabetta Gregoraci, è indubbio che i due negli ultimi mesi si siano visti pochissimo. Lui impegnato nella promozione delle sue attività in giro per il mondo, lei a Los Angeles a fare surf e a seguire un corso di recitazione, non appaiono in uno scatto assieme ormai da tempo immemore.

E qualche problemuccio lo ha avuto anche con una delle sue attività.

Flavio Briatore infatti sta valutando delle offerte per il Lion in the Sun di Malindi, il bellissimo resort keniota aperto nel 2013.

Come spiegato giorni fa e confermato di recente, l’imprenditore italiano ha messo sul mercato la lussuosissima struttura, precedentemente utilizzata come casa per le vacanze e valutata, secondo il Business Daily Africa, 4 milioni di euro.

Il motivo: la cessione è stata presa i considerazione a causa del drastico calo dell’afflusso turistico riscontrato in Kenya in questi ultimi anni, anni caratterizzati dalla minaccia e dalla violenza degli attentati terroristici.

E, se tutti questi grattacapi non bastassero, nelle ultime ore è stato protagonista di uno scontro social con un suo “amico”, che ha dimostrato di non esserlo più così tanto.

Briatore nello specifico si è scontrato con Roberto Cavalli. Il pomo della discordia è la supremazia in Sardegna, dove l’imprenditore con il suo Billionaire non può più esercitare il monopolio di un tempo, per colpa del Just Cavalli Café, che a Porto Cervo fa concorrenza allo storico locale della movida sarda.

E, via social, lo stilista ha voluto sottolineare il suo successo: “Scusa Flavio, se il Billionaire non è pieno non è colpa mia. Ti prometto che la prossima settimana verrò nel tuo locale, forse la mia presenza ti sarà di aiuto. Ho aperto a Porto Cervo il Just Cavalli Cafè perché mille clienti abituali del Just Cavalli Milano mi hanno chiesto di essere in Sardegna. Perché Porto Cervo invecchia… per gente vecchia come noi”.

La risposta di Briatore si è fatta attendere un paio di giorni, ma è stata al vetriolo: “Roberto, sono molto sorpreso che tu sia tanto a favore della Costa Smeralda, quando in passato ne sei sempre stato molto critico. Ho qualche punto da discutere con te: stai affermando che hai accolto nel tuo locale a Porto Cervo mille ospiti da Milano. (…) Strano poiché la licenza del tuo locale era per 200 persone, estesa a 300.  (…) Sono stupito che si parli di “locale vuoto” quando TU hai dovuto chiudere molti dei tuoi locali nel mondo perché sono stati un flop”.

Poi l’affondo decisivo: “Dovresti sapere anche che alcuni clienti si sono lamentati per la vodka di qualità mediocre (ovviamente Cavalli) servita “a forza” agli ospiti del tuo locale. (…)Dovresti preoccuparti che stars come i Black Eyed Peas ed Enrique Iglesias si siano fermate al Just Cavalli, per poi venire al Billionaire. Caro Roberto, non è colpa mia che sei pieno di invidia, frustrazione e rabbia… è solo la tua natura”.

Da questo primo scontro, le battute e le provocazioni al veleno sono andate avanti, con un Roberto Cavalli che parla di sue “magnifiche feste (dove) ti presentai Heidi Klum, fu la tua fidanzata per lungo tempo” e con un Flavio Briatore che registra un video nel quale elenca i suoi successi: “Qualcuno ha cercato di tirarci qualche calcetto, non c’è riuscito, lo abbiamo chiuso nella sua stalla ed è rimasto lì”.

E siamo certi che ce ne saranno ancora di belle da leggere.

Loading...
Potrebbero interessarti

Alessio Bernabei trova l’amore accanto a un’ex corteggiatrice

Reduce da Sanremo, dove non è riuscito a vincere ma comunque ha…

Iggy Azalea, fin troppo gelosa, minaccia di evirare il fidanzato

Lorena Bobbit ha fatto scuola, ormai diversi anni fa, concretizzando quella che forse…