Fulmine, sai come si calcola la sua distanza?

Redazione

Durante i temporali tuono e lampo vengono percepiti in momenti diversi, ed il perché è presto detto: la luce viaggia ad una velocità notevolmente maggiore di quella del suono, e quindi vediamo prima il cielo illuminarsi per la potenza del lampo, e dopo qualche secondo ne udiamo il tuono, più o meno forte a seconda dalla lontananza da noi.

Ma come facciamo a sapere quanto un fulmine è lontano da noi?

Innanzitutto cambia il suono: se il fulmine cade lontano, il rumore è sordo e prolungato, mentre se il fulmine cade vicino si sente un colpo molto secco.

Ma per poterlo calcolare con più precisione, bisogna tenere presente che il suono a 20 °C viaggia a circa 343 m/s mentre la luce viaggia a circa 300.000 km/s.

Di conseguenza, con una semplice formula matematica, basta dividere per 2,9 l’intervallo di tempo in secondi che intercorre tra la visione del fulmine e la percezione del suono, per avere la distanza in chilometri alla quale si è verificato il fenomeno.

Ricordiamo che nella realtà la propagazione del suono avviene a velocità lievemente diverse a seconda della temperatura e dell’umidità, ma questa differenza è così ridotta da essere praticamente ininfluente nel calcolo.

Next Post

Bruno Barbieri le sue rivelazioni da Silvia Toffanin

Sempre impeccabile nel suo abbigliamento e nei suoi modi, Bruno Barbieri è un affermato chef ma anche un sempre più popolare personaggio televisivo, avendo partecipato come giudice ed anche come conduttore a più programmi, anche su diverse reti. Una carriera lunga e di successo, una vita piena ed appagante, ma […]
Bruno Barbieri le sue rivelazioni da Silvia Toffanin