George Michael il rehab lo cambia, cosa dicono i parenti

Redazione

Per anni idolatrato delle teenager e dalle donne in generale, idolo del pubblico femminile ma anche di quello maschile, è George Michael, che da ex frontman degli Wham! è passato alla carriera da solista, maturando come persone e come artista.

Apparso qualche giorno fa sui giornali trasformato a livello fisico ecco che, ancora oggi si torna a parlare del celebre cantante britannico di musica pop, soul e r’n’b ovvero George Michael. Nel corso di una recente intervista al Sun, la moglie di un cugino dell’artista ha raccontato di quella che è stata la sua dipendenza dalla droga e di come tale dipendenza abbia messo in serio pericolo la sua vita.

“Ci sono stati party in cui sveniva dalla quantità di droghe assunte. Si svegliava coperto di vomito. Cose orribili. Stava davvero male. Il fatto che sia stato in rehab per un anno la dice lunga sulla gravità della sua tossicodipendenza, tutti quelli che lo vedono dicono che non è più lui, la scintilla se ne è andata. E so che beveva ancora dopo un anno di clinica. E questo è davvero male. Sta facendo soffrire molte persone comprese le sue due sorelle. E sta mettendo la sua vita in serio pericolo”, sono state le parole espresse dalla donna, Jackie Michael.

L’artista per un anno è segretamente stato all’interno di un rehab in Svizzera per cercare di combattere la tossicodipendenza e adesso l’artista ha lasciato la clinica ma sta continuando le cure in privato.

Next Post

Reggio Emilia, bambina di cinque mesi affetta da meningite

Stanno facendo molto preoccupare le condizioni di salute di una bambina di soli cinque mesi residente a Reggio Emilia e adesso ricoverata all’ospedale Santa Maria Nuova dopo esserle stata diagnosticata la meningite. Quando parliamo di meningite facciamo riferimento ad una malattia del sistema nervoso centrale, in genere di origine infettiva, […]