Gianna Nannini lancia “Hitalia”, il nuovo album con i successi del passato rivisitati in chiave rock

Redazione

Gianna Nannini è ritornata con un nuovo album, “Hitalia”, una raccolta dei più grandi successi italiani del ‘900 rivisitati in chiave rock. Un progetto che la cantante senese ha realizzato con grande entusiasmo, tanto da annunciare che lo porterà anche in tour. In tutto sono 17 brani con due duetti inediti e tutti da vivere: con Vasco Rossi la Gianna nazionale canta “C’è chi dice no”, mentre con Gino Paoli rivisita il più romantico “Il cielo in una stanza”.

Tra i grandi successi del passato rivisitati dalla Giannini ci sono anche “Dio è morto” di Francesco Guccini, e altri brani di big della musica italiana come Fabrizio De Andrè, Sergio Endrigo e Domenico Modugno. La Nannini si riscopre nazionalista: “Bisogna credere nelle nostre radici. E poi se la cultura non la valorizziamo noi artisti, non c’è nessuno che ce la supporta”.

In questo senso Gianna Nannini ha riscritto il parte la canzone “Dedicato”, scritto da Ivano Fossati e cantato da Loredana Bertè, con una strofa in onore dell’Italia. Spiega la Nannini: “Ho parlato con Ivano e ha subito sposato l’idea anche perché ha capito che questo è un lavoro che guarda avanti”. La rocker senese, sempre vera e diretta, ne ha approfittato per lanciare una stilettata ai politici nostrani: “Non ci sono più leader. Sono lì come fantocci telecomandanti ma non mi piace criticare a prescindere”.

Next Post

Monza, effettuato il primo trapianto di ginocchio su una donna 37enne

Il primo trapianto di ginocchio in Italia, ma anche nel mondo, è stato effettuato con successo venerdì scorso al Policlinico di Monza. A sottoporsi all’intervento è stata una donna di 37 anni, che lavora come fisioterapista a Verona. La paziente da tempo lamentava dei fastidi al ginocchio e, dopo aver […]