Gillian Anderson rivela: avevo continui attacchi di panico
gillian anderson attacchi di panico

Non sempre la vita di una star dello spettacolo è tutto rose e fiori, lo sa bene Gillian Anderson, la protagonista della serie tv: X-Files.

L’attrice, oggi 48enne, ha rivelato alcuni particolari aspetti della sua vita privata legata al periodo in cui girava proprio la serie tv “X-FIles”, Gillian Anderson conosciuta per il personaggio di Dana Scully, ha ammesso che quel periodo è stato davvero duro.

Se da un lato c’era l’euforia di lavorare ad una serie tv di successo, dall’altra parte c’era invece un problema molto serio come quello degli attacchi di panico, l’attrice infatti spiega: “Avevo attacchi di panico quotidiani, ci sono state occasioni durante quella serie per le quali non ero sicura di poter andare avanti nel mio lavoro”.

Poi ha proseguito: “Ho iniziato ad avere attacchi di panico giornalieri mentre stavamo girando, gli attacchi mi hanno costretta ad iniziare una pratica di meditazione per rilassarmi”, poi ha aggiunto la sua spiegazione a questa problematica: “L’ansia era causata da una miscela di più elementi legati al non aver mai affrontato alcuni problemi dell’infanzia e l’intensa attività lavorativa”.

Gillian ha poi confermato che gli attacchi sono arrivati quando Piper, la figlia oggi 22enne, era piccola e lei sentiva la pressione legata al lavoro e conferma: “Mi sentivo come se avessi dovuto fare altro, ero lontano da mia figlia e sentivo come se avessi dovuto essere accanto a lei”.

Oggi l’attrice ha superato quei problemi che sembravano insormontabili non senza aver passato un periodo fatto di paure e tormenti interni.

Loading...
Potrebbero interessarti

Tiziano Ferro ha un nuovo compagno?

C’è chi in estate preferisce essere single per potersi lasciare andare a…

Jennifer Aniston i media insistono: quelle rotondità?

Non è bastata la sua dichiarazione pubblica fatta ai media, l’attrice Jennifer…