Gloria Guida, la liceale sexy oggi è una nonna 60 enne

Ha fatto sognare una generazione intera col suo corpo statuario e le sue forme sinuose, entrando nei sogni di migliaia di italiani che anche per merito suo hanno amato la commedia degli anni settanta.

Snobbata per anni dalla critica assieme alle pellicole che interpretava, Gloria Guida negli anni è diventata una vera star ed è saputa entrare nell’immaginario collettivo assieme ai vari Lino Banfi e Alvaro Vitali.

Il suo esordio avvenne con “La ragazzina” del 1974 di Mario Imperoli. Seguirono poi “Quella età maliziosa”, “Il gatto mammone”, “La liceale Loredana”, “Peccati di gioventù”, “La novizia Maria”, “Immacolata” e “La minorenne”. Tutte pellicole in cui la donna era sia oggetto del desiderio, che con l’ambizione di emanciparsi.

Ma Gloria Guida non è solo commedia sexy ma anche cinema di genere, spesso con risvolti drammatici o intenti sociologici. Da “La ragazzina”, “La minorenne” e “Quell’età maliziosa” allo scandalo di “Avere vent’anni”, il film più censurato e controverso di Fernando Di Leo, una sorta di “Thelma & Louise” ante litteram.

Dal 1988 si è poi ritirata dalle scene per dedicarsi alla famiglia. Nel 2008 torna a recitare nella Fiction di Canale5 “Fratelli Benvenuti”.

Ieri la star ha spento le sue prime 60 candeline. Da star sexy che era oggi è una nonna affascinante, e noi non possiamo che farle i nostri migliori auguri.

Next Post

David Bowie, da oggi in vendita il singolo Blackstar

Dieci anni di silenzio, soffertissimo per i tanti suoi fans, poi due anni fa il ritorno col botto, con l’acclamatissimo “The Next Day”,che di certo non deluse le aspettative. Ed ora David Bowie si prepara ad un nuovo ritorno, con la curiosità che attanaglia tutti: cosa ci ha riservato stavolta […]