Grappa mentre fa i compiti, 17 enne in coma etilico

Fare i compiti a casa non è piacevole per nessuno studente al mondo, e non sono pochi quelli che trovano dei modi, anche alternativi, per rendere meno noiose le ore di studio extrascolastiche, ma quello trovato da due ragazzi marchigiani è tanto stupido quanto irresponsabile e pericolosissimo.

Un diciassettenne di Montemarciano (Ancona) è finito all’ospedale in coma etilico, dopo aver bevuto grappa insieme ad un compagno di scuola, che aveva invitato a casa per fare i compiti. Anche l’amico si è ubriacato, ma sta bene.

Avrebbero consumato circa 1,5 lt di grappa fatta in casa scolandosela tutto d’un fiato: i medici del 118 hanno constatato in entrambi i giovani una presenza altissima di alcool. Tuttavia, solo uno di loro, il figlio della padrona di casa, è stato trasportato a mezzo ambulanza all’ospedale di Senigallia, dove è stato ricoverato al reparto osservazione per “coma etilico”, con prognosi riservata, non in pericolo di vita.

Sono state la mamma e la sorella del ragazzo finito in coma, rientrate a casa intorno alle 19.30, a trovare il ragazzo disteso sul pavimento e privo di conoscenza. I carabinieri, sfondando la porta del bagno, hanno ritrovato il compagno, anche lui privo di sensi.

Loading...
Potrebbero interessarti

Roma, Papa Francesco nella Sinagoga il 17 gennaio 2016

Papa Francesco visiterà la Sinagoga di Roma il prossimo 17 gennaio 2016.…

Brindisi, 4 ragazze in coma etilico dopo una festa in spiaggia

Dovremo insegnare ai nostri giovani un modo più sano di divertirsi: possiamo…