“Guai se non vi pagano”, Jovanotti risponde alle numerose polemiche e accuse ricevute

“Guai se non vi pagano, guai se i vostri diritti non sono rispettati. Non sono per il lavorare gratis e come è ben visibile nel filmato ho solo raccontato una mia esperienza positiva”. Sono ormai diversi giorni che il celebre cantautore, rapper e disc jockey italiano Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti si trova al centro dell’attenzione mediatica e queste sopra citate sono state le parole pronunciate dall’artista per difendersi dai numerosi attacchi e dalle tante polemiche ricevute in questi giorni.

Tutto ha avuto inizio quando Jovanotti, ospite dell’Università di Firenze, ha raccontato di alcune recenti esperienze in America, partecipazioni a vari Festival nel corso dei quali, il cantante, è rimasto colpito dai tantissimi giovani che lavoravano senza ricevere denaro ma facendo solamente esperienza.

Di li Jovanotti ha ricordato di quando da piccolo lavorava gratis alle sagre e si divertiva. Un racconto che non è piaciuto ai giovani presenti e al mondo del web che hanno attaccato l’artista italiano anche con vignette comiche che polemizzavano appunto su quanto detto. Jovanotti ha dunque deciso, in seguito a tutte queste critiche ed attacchi, di rispondere affermano che lui non è per il lavoro gratis. Le sue parole all’Università di Firenze sono state dunque fraintese.

 

Loading...
Potrebbero interessarti

Belen Rodriguez sfoglia l’album dei ricordi e ringrazia il marito Stefano De Martino

Lo scorso 20 settembre è stata una giornata particolarmente importante per la…

Roberta Capua sogna un programma di cucina

Fra le Celebrity Roberta Capua sogna un programma di cucina. Lei ha vinto…