Huawei, il salto del brand cinese: +21% nel primo trimestre 2017

Eleonora Gitto

Attenzione al salto in avanti di Huawei: 21% in più nel primo trimestre 2017.

Le cineserie non sono più tanto cineserie, ma in buona parte prodotto di qualità che rivaleggia e compete in maniera più che onorevole con prodotti di altre parti del mondo.

Huawei ne è un esempio: prezzi bassi, qualità e competitività sul mercato mondiale dei cellulari.

Nel primo trimestre 2017 Huawei ha incrementato le vendite del 21% rispetto al primo trimestre dell’anno precedente.

Secondo IDC la quota di mercato globale dell’azienda cinese è aumentata di circa il 10%, sicché Huawei si piazza al terzo posto subito dietro ad Apple e Samsung.

Sempre nei primi tre mesi di quest’anno le spedizioni sono aumentate di più del 50% su base annua in 52 Paesi. Numeri estremamente interessanti.

Molti analisti prevedono che se la casa cinese continuerà con questo ritmo, potrebbe insidiare fra non molto la leadership sia di Samsung che di Apple.

Il CEO di Huawei, Richard Yu, ha dichiarato: “Grazie al crescente riconoscimento globale dei prodotti e del brand Huawei, l’influenza di Huawei Consumer Business Group è ulteriormente aumentata come marchio di fascia alta nel Q1 2017″.

Next Post

Alien: Covenant di Ridley Scott, il regista che crede negli alieni

Arriverà nelle sale cinematografiche italiane l’11 maggio Alien: Covenant, ultimo film di Ridley Scott, il regista che crede davvero negli alieni. “Credo nell’esistenza di esseri superiori – dichiara Scott convinto -. Stavo parlando con un responsabile della Nasa e lui mi ha detto: ‘Lo vedi il cielo lassù, come facciamo a […]
Alien: Covenant di Ridley Scott, il regista che crede negli alieni