“I 10 Comandamenti” di Roberto Benigni: Mafia capitale tra gli argomenti di discussione

C’è grande attesa per “I 10 Comandamenti”, il nuovo spettacolo di Roberto Benigni che andrà in onda su Rai1 il 15 ed il 16 dicembre. Il comico al Palastudio di Cinecittà è impegnato con le prove, blindatissime, ma c’è da scommettere che il grimaldello toscano si scatenerà sull’inchiesta Mafia capitale che ha svelato un connubio letale e criminale tra politica e delinquenza romana. Del resto uno dei 10 comandamenti è “non rubare”, quindi l’argomento calza proprio a pennello.

Partendo come spunto dai 10 comandamenti, Benigni spazierà tra la politica italiana, o meglio la malapolitica, ed i più recenti fatti di attualità. L’attore toscano parla così della storia dei 10 comandamenti: “All’inizio avevo pensato di fare addirittura dieci serate, non una mini serie ma una lunga serie, potevo andare avanti per mesi e mesi perché sono inconsumabili, non si finisce mai. È la più bella storia del mondo, una storia che crediamo di conoscere ma poi si rivela sempre nuova. È la legge dei sentimenti. Per la prima volta ci vengono date delle regole, regole così attuali da impressionare. Diventano legge i sentimenti, l’amore, la fedeltà, il futuro, il tempo”.

Il monologo durerà circa un’ora e mezza e non sono previsti spot. Le uniche pubblicità saranno mandate in onda in quattro step: uno all’inizio, uno dopo una breve anteprima, uno dopo il monologo e l’ultimo dopo il Tg1 che durerà due minuti. Top secret i compensi, anche se c’è chi parla di una cifra vicina ai 4 milioni di euro, di cui 2,4 per “I Dieci Comandamenti” e 1,6 per la “Divina Commedia”. Notizia smentita però dal manager di Benigni.

Loading...
Potrebbero interessarti

Stefania Sandrelli, De Niro la sua infatuazione giovanile

Ognuna di noi, da ragazza, si è infatuata di un personaggio famoso,…

Rocco Siffredi: di chi era il succhiotto traditore?

Nelle ultime settimane è perennemente protagonista sulle riviste di gossip e anche…