I Modà lanciano Passione Maledetta 2.0

Sotto l’albero troveremo sicuramente una miriade di regali differenti, ma per gli appassionati della musica c’è un’occasione in più da non lasciarsi sfuggire: dopo Laura Pausini che ha lanciato il suo primo album di classici natalizi e Tiziano Ferro, che finalmente ha deciso di accontentare i suoi fans con un lavoro meditato due anni, anche i Modà sono pronti a lanciare la loro ultima fatica discografica.

Se un anno fa usciva Passione Maledetta, ora sono pronti a lanciare Passione Maledetta 2.0, cofanetto “che non è solo una ristampa natalizia”, precisa l’anima del gruppo Kekko Silvestre, e che insieme al disco da oltre 150 mila copie vendute e a due dvd (uno con il live di San Siro di giugno e uno con i backstage del live e contenuti speciali), propone quello che poteva essere un vero e proprio nuovo disco con 10 inediti.

Nel loro nuovo lavoro, i Modà raccontano la realtà – dura, cruda – che ci circonda. Nell’”Ultima mano” affrontano il tema dell’azzardo di massa che sta travolgendo la vita di troppi ragazzi.

“Passione Maledetta 2.0 è un album in cui rivelo un’anima cantautoriale diversa dal solito. I testi affrontano argomenti che vanno al di là dell’amore che solitamente è il tema principale dei nostri dischi. Sono riuscito ad inserire dei temi un po’ più profondi, come il gioco d’azzardo, gli incidenti stradali causati da alcol e droga e i miei momenti di solitudine. Sarà un test per capire come reagiranno anche i nostri fan e decidere se è giusto continuare nella direzione di prima, in quella nuova, oppure miscelando entrambe le cose”, spiega ancora Kekko.

I Modà sono attualmente in tour per tutta Italia per poi concludere a Torino il 7 dicembre.

Next Post

Cristiano Ronaldo: ricchi conti nei paradisi fiscali

È un bravissimo giocatore, nessuno lo mette in dubbio, e questo gli assicura guadagni a dir poco lauti, tra stipendi del proprio club e soprattutto la pubblicità legata al suo nome, ma a quanto pare non è proprio onestissimo nei confronti del Fisco: Cristiano Ronaldo infatti dovrà difendersi dall’accusa di […]