Il barbiere di Gaza, usa il fuoco per sfumare i capelli
Il barbiere di Gaza usa il fuoco per sfumare i capelli

Ogni barbiere ha un suo stile, ma c’è uno stile che in Palestina è diventato all’ultimo grido, un taglio di capelli a caldo.

Nel campo profughi di Rafah nel sud della striscia di Gaza, si fa la fila per avere il privilegio di farsi tagliare i capelli dal “barbiere di fuoco” così viene soprannominato il Ramadan Edwan, uno spettacolo davvero impressionante.

Il barbiere infatti sfuma i capelli con un getto di fuoco vero e proprio, è lo stesso Edwan a chiarire il concetto del suo stile: “L’idea del fuoco è vecchia qui, si utilizzava per la rasatura dietro le orecchie e le guance. Ho utilizzato quest’idea sviluppandola nel tempo e acquisendo sempre maggiore esperienza per migliorarla”.

Secondo lo stesso Edwan il “taglio a caldo” ha molti vantaggi: “E’ un bene per la circolazione del sangue, si espandono i follicoli e il capello si nutre in modo migliore, è ottimo per chi ha i capelli grassi”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Test visivo: Trova le lettere O nell’immagine

Riesci a trovare le lettere O tra tante lettere Q? La sfida…

La Corte UE boccia il contributo per permesso di soggiorno

La Corte UE boccia il contributo per il permesso di soggiorno. Le normative…