Il contrattacco della Boschi

Redazione

Il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, commenta il dissidio della minoranza Pd sull’Italicum: “Onestamente non vedo un rischio scissione. Pier Luigi Bersani e Roberto Speranza, pur in dissenso sulla legge elettorale, hanno detto giustamente che non vogliono lasciare il Pd, perché questa è casa loro. L’addio di Pippo Civati resta un caso isolato. Non ci saranno altri che lo seguiranno”.

Poi l’affondo a Civati: “Civati da quando ha perso le primarie ha cominciato a votare contro il governo, ma questa non è comunità. In una comunità si rispettano le regole e si lavora tutti insieme, e si sta insieme in campo”.

La Boschi continua contrattaccando le affermazioni di Berlusconi: “Ci siamo sentiti dire che il governo vuole una legge antidemocratica, che siamo ad un principio di dittatura. Silvio Berlusconi lo ha detto anche ieri: ‘siamo vicini a una deriva autoritaria’ e lui ha esperienza…”.

Il ministro risponde anche in merito alle polemiche sulla legge elettorale: “Abbiamo visto l’elezione di Cameron in Gran Bretagna: ha vinto e ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi, con il 36% dei voti, non con il 51%. Se il Pd avesse preso la maggioranza con il 36% sarebbe stato costretto a sottoporsi al giudizio dei cittadini nel turno di ballottaggio. Ma non ho sentito nessuno dire che in Gran Bretagna c’è una dittatura. Mentre si sprecano i commenti sull’Italicum”.

“Il Pd è l’unica risposta per poter cambiare il Paese. Non credo che gli italiani, e soprattutto il popolo del Pd, ci perdonerebbero se mandassimo all’aria tutto. L’abbiamo fatto con Prodi e l’Ulivo, non vogliamo ripetere gli stessi errori”, ha aggiunto.

In merito alla riforma della scuola: “Non è un prendere o lasciare, quello che non è accettabile è lasciare le cose come sono. La scuola solo in mano ai sindacati funziona? Io credo di no”.

Next Post

Polemica Grillo contro Veronesi

Durante la marcia Perugia-Assisi, Beppe Grillo ha scatenato numerose polemiche per aver attaccato l’oncologo Umberto Veronesi, affermando: “Veronesi che va in televisione a dire fatevi una mammografia potrebbe essere che la General Elettrica che fa i mammografi possa dare dei soldi a Veronesi, basta saperlo, non c’è niente di male, […]