Il Giovane Montalbano 2, anticipazioni lunedì 28 settembre

Ormai siamo già arrivati a metà della serie: stasera, lunedì 28 settembre, andrà in onda il terzo, dei sei episodi, della serie di Rai Uno Il Giovane Montalbano 2.

In primis vedremo il giorno delle nozze sempre più vicino: è il momento della scelta dell’abito e Livia non potrà essere in paese, cosa che le dispiace molto anche perché sono anche i giorni in cui cade l’anniversario del loro primo incontro.

Per fortuna ci sarà Mimì a fare da consigliere al giovane commissario che come al solito deve fare i conti anche con casi molti intricati, che lo assorbiranno non poco.

Stavolta il giovane Salvo Montalbano deve occuparsi di un nuovo caso: un uomo è stato trovato senza vita, a bordo di uno dei pescherecci di proprietà di un certo Matteo Cosentino. La morte dell’uomo pare essere stato un semplice incidente ma, in realtà, tutta la faccenda a Montalbano non quadra e, quindi, decide di recarsi direttamente sul peschereccio per indagare sull’accaduto.

La vittima, il motorista Franco Arnone, è morto per un colpo di pistola partito accidentalmente: l’arma apparteneva a uno dei pescatori dell’equipaggio, Tano Cipolla, che si dispera e racconta che il colpo è partito accidentalmente.

Ulteriori indagini permettono però di scoprire che qualcosa ancora non quadra e potrebbero esserci aspetti poco trasparenti circa Cosentino e gli affari dei suoi pescherecci.

Montalbano affronterà persino una situazione di pericolo durate una festa in maschera insieme a Livia: l’intraprendenza del commissario lo spingerà ad uno scontro a fuoco mortale con un latitante, che sconvolgerà non poco la futura sposa, che arriverà persino a prendere una decisione incredibile.

Next Post

The Vampire diaries: ecco alcune curiosità sulla serie tv

The Vampire Diaries 6 è quasi giunto alla fine ma ci sono alcune curiosità sulla serie tv che i fan non possono non sapere. Eccone alcune che non avreste mai immaginato. Ricordate l’intellettuale Dawson del telefilm Dawson’s Creek? L’attore James Van Der Beek sembra che non sia molto fortunato: infatti […]