Il parto diventa una moda con il “Crowdbirthing”

Redazione

Da quando la tecnologia ha preso il sopravvento, da quando smartphone, tablet e social network fanno parte della nostra vita in maniera costante è proprio il caso di affermare che non esiste più la privacy. Il momento della nascita di un figlio è considerato, da molti, un momento di gioia ma soprattutto un momento molto intimo da condividere solamente con il proprio partner o con chi, in sua assenza, ne fa le veci. Molti genitori sono soliti postare subito dopo la nascita del proprio piccolo, il primo selfie direttamente sulle proprie pagine social in modo da presentare cosi il loro bambino a quante più persone possibili ed in maniera assolutamente veloce.

Ma una nuova moda è in arrivo dalla Gran Bretagna e nello specifico si tratta di una moda che riguarda il particolare e delicato momento del parto una volta considerato, come sopra anticipato, intimo ma che adesso potrebbe non esserlo più. “Crowdbirthing” ovvero nascere nella folla, è questa la nuova moda presente in Gran Bretagna e che consiste nel condividere il momento della nascita del proprio figlio con amici e familiari consentendo l’ingresso in sala parto a otto persone più il personale medico.

Insomma niente più attesa fuori dalla sala parto per amici o parenti, le persone più care potranno gustarsi il momento della nascita del piccolo in diretta.

Next Post

Bambino di 8 anni sottoposto con successo a trapianto di mani e avambracci

E’ stato svolto dall’ospedale di Filadelfia un particolare intervento su un bambino di appena otto anni di nome Zion Harvey, al quale sono state trapiantate entrambe le mani e gli avambracci. L’operazione è stata piuttosto lunga, è durata infatti ben 11 ore ed ha impegnato una equipe composta da 40 […]