Il Sarno continua ad essere tra i fiumi più inquinati d’Italia

Negli ultimi decenni è stato spesso al centro della cronaca e dei dibattiti pubblici e politici, ma alla fin fine, nonostante le tante parola che sono volate vie col vento, la situazione del fiume Sarno rimane ancora delicatissima, con le sue acque ben più inquinate della soglia di rischio, per chi vive lungo il suo corso.

Eppure il Sarno è lungo solo 24 chilometri, ma a dispetto dei tanti investimenti già profusi per l’azione di risanamento iniziata nel lontano 1973 , resta uno dei fiumi più inquinati d’Italia: su trenta punti campionati nel tratto tra Solofra e Castellammare di Stabia, compresi canali secondari, solo sei conquistano un giudizio positivo.

I risultati confermano che il fiume continua a subire le pesanti conseguenze dei reflui urbani non depurati, dell’inquinamento da fertilizzanti e pesticidi dell’agricoltura, dell’industria conciaria ed agroalimentare che non tratta adeguatamente i propri scarichi.

I risultati vengono dalle indagini condotte da Goletta del Sarno, una campagna di monitoraggio del fiume Sarno promossa da Legambiente Campania e realizzata da Leonia – circolo Legambiente Valle del Sarno in collaborazione con la rete dei circoli Legambiente del Bacino del Sarno e il supporto tecnico della azienda Hach.

Nell’Alveo Comune e nella Solofrana infatti sono stati scoperti valori di ammoniaca superiori a 6 mg/l, mentre per i Nitrati si superano i 7 mg/l in alcuni punti. Facendo un confronto con i dati dello scorso anno, è emerso che se la qualità del fiume ha subito un lieve miglioramento, quella dei suoi affluenti invece è peggiorata.

Dei dieci campioni segnalati nel basso Sarno, soltanto a Solofra in tre punti si sono registrati risultati conformi ai parametri di sicurezza e cioè: sorgenti vallone Rialvo, Madonna della Neve, vallone dei Granci.

Loading...
Potrebbero interessarti

Micropenia, la chirurgia per l’allungamento del pene fa la differenza

I problemi di micropenia sono finiti grazie alla chirurgia per l’allungamento del…

Mongee la banana giapponese di cui si mangia anche la buccia

Purifica, mantiene in salute occhi e pelle, elimina un fastidioso senso di gonfiore…