Il Segreto, anticipazioni giovedì 12 maggio

Per chi aspettava con trepidante attesa anche questo giovedì, 12 maggio, per poter assistere al doppio appuntamento, pomeridiano e poi serale, de Il Segreto, questa settimana resterà deluso: dopo il serale di domenica, la Mediaset per questa settimana ha scelto di non mandare in onda l’amata soap spagnola anche in prima serata, lasciando comunque invariata la fascia pomeridiana.

Nella puntata di oggi vedremo che a Puente Vejo è la vigilia di Natale, ma il sindaco deve annunciare che il concerto non si terrà per alcuni imprevisti.

Tuttavia un coro improvvisato si presenterà per allietare l’atmosfera. I canti sembrano fare un miracolo: Aurora, in stato catatonico da tempo, sembra quasi risvegliarsi e rallegrarsi al suono di quelle voci felici e tutti riaccendono la speranza di riavere la solita Aurora indietro.

Maria, dopo essere stata sorpresa dal falso Tristan nella sua camera, cerca in tutti i modi di evitarlo. Lui però la assale sessualmente in più occasioni, avendola fraintesa. La ragazza quindi cerca di evitarlo ma non riesce nell’intento eppure, nonostante i parenti la supplichino di lasciare la villa, si ostina a rimanerci perché convinta che lì si trovi la chiave di volta per scoprire cosa è capitato davvero a Gonzalo.

Severo Santacruz sta per trasferirsi a Quinta Vieja, vicino a Villa Montenegro: Francisca non è affatto tranquilla visto che il misterioso imprenditore ha un conto in sospeso con la nobildonna e la sta già terrorizzando.

L’uomo, prima di metter piede nella nuova dimora, ricorda malinconicamente la madre, venuta tragicamente a mancare, e la sorella, sottrattagli in circostanze non del tutto chiare molti anni addietro, e certamente anche stavolta Francisca c’entra qualcosa.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il clamoroso addio di Massimo Giletti alla Rai

Onestamente lo vedevamo così ben integrato nei meccanismi della tv di stato,…

Tori Spelling e Jennie Garth, reunion con figli in arrivo

Una mini reunion per Tori Spelling e Jennie Garth che sono state…