Il Segreto, anticipazioni mercoledì 7 settembre

Di giorno in giorno, gli avvenimenti che riguardano i nostri beniamini de Il Segreto si fanno sempre più serrati, con un crescendo di attesa e ansia soprattutto per quanto riguarda Amalia e la sua pazzia, che potrebbe mettere in serio pericolo la vita del piccolo Beltran, ormai considerato dalla moglie di Bosco un intralcio alla sua felicità e alla partenza per Madrid.

Nella puntata di oggi, mercoledì 7 settembre, vediamo che finalmente Bosco e Inés si chiariscono: i due si giurano amore e terno e lui si convince che lei sia effettivamente la madre di Beltrán.

Bosco quindi si scusa con Aurora: la situazione era così complicata da renderlo cieco. Dopo aver capito di essere stata smascherata, Amalia invece giura vendetta nei confronti degli abitanti de El Jaral.

Amalia infatti scoprirà di essere sorvegliata da tutti i componenti della famiglia tanto da diventare sempre più cattiva. Infatti Ines e Bosco saranno sempre più vicini, mentre la Jordan sull’orlo della pazzia tenterà di convincere il marito a far fuori Beltran.

Lucas nel frattempo rintraccia il medico personale di Amalia che si dice disposta a fare il suo arrivo a Puente Viejo.

Severo, scampato miracolosamente all’attentato organizzato da Donna Francisca, non ha trovato la lapide contenente i resti della povera Sol. Carmelo e l’imprenditore si sono poi recati da un medico che aveva firmato il certificato di morte di Sol.

Gracia si decide a lasciare Puente Viejo ma non ha il coraggio di dire addio a Hipólito, mentre Don Anselmo capisce che i due si amano sinceramente.

Next Post

Roaming, stop abusi: tariffa nazionale anche all’estero

Nei Paesi della UE dal 2017 stop alle tariffe di roaming internazionale: lo ha deciso la Commissione europea. La commissione nelle regole per l’abolizione delle tariffe di roaming dal giugno 2017, ha presentato “un progetto di atto di esecuzione contenente vari provvedimenti per garantire la corretta applicazione della misura”. Scrive […]
Roaming, stop abusi: tariffa nazionale anche all’estero