Il Segreto, anticipazioni venerdì 20 novembre

Oggi, venerdì 20 novembre, grande appuntamento per gli appassionati di Il Segreto: oltre al consueto appuntamento pomeridiano, andrà in onda un lungo e sconvolgente episodio serale, che cambierà la sorte di tutta Puente Vejo.

La spietata Jacinta continuerà a colpire ancora e perderà del tutto la testa: questa volta prenderà di mira il suo amante e complice. La folle ragazza, infatti darà del tè avvelenato a Lesmes: l’effetto sull’uomo sarà immediato, perché Colmenar cadrà a terra privo di vita.

Saranno poi Aurora e Hipolito a ritrovare il cadavere del medico: i due cercheranno di contattare la sorella Jimena, ma non sapranno che, dall’altra parte del cavo, parleranno proprio con la sua assassina: Jacinta Ramos.

Aurora e Candela avranno poi un duro scontro: Candela nasconde qualcosa e tutti se ne sono accorti. Aurora vorrà vederci chiaro e chiederà in maniera diretta alla Menzidabal il perché del suo comportamento freddo e scostante, ma Candela non le darà neanche retta e arriverà addirittura a cacciarla dalla pasticceria in malo modo.

Poco dopo si capirà il perchè: vedremo infatti Fernando con la piccola Esperanza in braccio e la Mendizabal gli impedirà di avvicinarsi alla bambina.

Intanto, Francisca cercherà in ogni maniera di intromettersi tra Maria e Gonzalo, in modo che i due si separino: incontrerà Gonzalo e lo accuserà di stare fuori tutto il giorno, invece di occuparsi della moglie, ancora provata per la polmonite che l’ha colpita e l’ha quasi fatta morire. La Montenegro farà credere a Maria che Gonzalo non tenga a lei e pare che i suoi inganni faranno effetto.

Raimundo infine incontrerà Francisca in piazza: la donna non ha mosso un dito per impedire la partenza di un giovane di Puente Viejo, Florencio, che ha dovuto lasciare la sua famiglia, già in precarie condizioni economiche, per arruolarsi nell’esercito. L’uomo ricorderà alla donna che un brutto giorno arriverà il momento anche per lei e se ne pentirà amaramente perché resterà da sola. Ulloa le dirà che pagherà per tutto il male che sta causando a poveri innocenti.

Next Post

Giant Gonzalez la storia del gigante buono

Gli appassionati di wrestling ricorderanno certamente il famoso Jorge Gonzalez, meglio conosciuto come Giant Gonzalez. Jorge Gonzalez era nato a Formosa nel 1966 ed era entrato nelle giovanili della squadra di basket dell’Hindù Club a soli 16 anni, successivamente nel 1985 fu chiamato dalla nazionale argentina di basket ma ben […]
Giant Gonzalez la storia del gigante buono