In pista la nuova Ferrari 488 GTB, un sogno per pochi fortunati

Angela Sorrentino

Un vero gioiellino, l’oggetto del desiderio di tutti gli amanti delle quattro ruote rombanti: scende su pista la nuova Ferrari 488 GTB, l’ultima nata della casa di Maranello, ed è subito show.

Un bolide con motore 3.902 cc, 8 cilindri turbo da 670 cavalli in grado di arrivare a 100 chilometri all’ora, da fermo, in soli 3 secondi (e in 8,3 a 200 km/h). Così come di due secondi è il miglioramento dell’auto nel tempo sul giro sul circuito di Fiorano rispetto alla già ottima 458 Italia.

Le cifre 488 indicano la cilindrata unitaria e la sigla GTB sta per Gran Turismo Berlinetta riprende una denominazione tradizionale di Ferrari, quarant’anni dopo la presentazione della 308 GTB, prima V8 posteriore-centrale della Casa.

Esaltante in pista la velocità dei tempi di risposta nel passaggio tra una marcia e l’altra (l’85 per cento dei componenti del cambio sono nuovi), incredibile il lavoro dell’elettronica in grado di correggere sovrasterzo o sottosterzo anche ad altissima velocità rendendo sempre fluida ogni manovra.

Un po’ meno entusiasmante il prezzo, che la rende un sogno per i più: costa 210,935 mila euro, eppure sembra che la lista d’attesa per averla sia già bella lunga.

Next Post

Ritorno alle origini, il light phone può solo chiamare

Corsi e ricorsi storici: la tecnologia degli smartphone è diventata talmente avanzata e sofisticata, così all’avanguardia e ricca di funzioni per l’utente, che una saturazione era quasi inevitabile. In quest’ottica si può leggere il nuovo lancio del Light Phone, un telefono che dice addio ad app e funzioni varie, e […]