India, Girone e Latorre chiedono la libertà provvisoria per le feste di Natale

I due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, hanno ufficialmente chiesto tramite un’istanza alla Corte Indiana la libertà provvisoria per le feste di Natale. La richiesta verrà esaminata dai giudici e l’udienza è fissata per domani. Salvatore Girone al momento si trova in India, e chiede di poter ritornare in occasione delle festività natalizie per tre mesi. La sua richiesta è motivata dal fatto che non vede i suoi figli dallo scorso marzo, quando ottene un permesso speciale esclusivamente in occasione delle elezioni.

Massimiliano Latorre invece è ritornato in Italia il 13 settembre, per essere curato dopo l’ictus che lo ha colpito durante la sua sosta forzata in India a New Delhi. Il marò ha ufficialmente chiesto di poter restare in Italia per almeno altri 4 mesi, periodo in cui vorrebbe continuarsi a curare nel nostro paese per poi sottoporsi ad un nuovo intervento chirurgico.

Attualmente i due marò sono ancora incriminati per il tragico episodio del 19 febbraio 2012, in cui furono uccisi due pescatori indiani scambiati erroneamente per dei pirati. Da allora i due marò sono sotto processo e non si vede la luce alla fine del tunnel. Per poter procedere alla sentenza si attende ancora il rapporto della polizia su quanto è accaduto quel maledetto giorno.

Loading...
Potrebbero interessarti

Tragedia Nepal sotto le macerie i sopravvissuti al sisma

La tragedia in Nepal non ha limiti, la conta dei morti sale…

Pugile donna guadagna migliaia di euro con i suoi calzini

Un pugile australiano ha trovato il modo per guadagnare migliaia di euro…