Isis presi un ospedale e un giacimento petrolifero

Prima un giacimento petrolifero poi un ospedale l’Isis va avanti nelle sue azioni seminando panico.

Nella giornata di ieri i terroristi islamici hanno preso possesso, così come confermato, da radio e televisioni locali, a Sirte dell’ospedale “Ibn Sina”. Secondo quanto raccontato dai mezzi di comunicazione libici  un convoglio militare con bandiere dello Stato islamico  si è spinto fino a circondarla l’intera area dell’ ospedale Ibn Sina. Area difesa dai militari del “Central Libya Shield.

I terroristi dell’Isis  hanno imposto e  ottenuto lo sgombero del nosocomio. I pazienti, ricoverati nella struttura, sono stati trasferiti a Misurata.

Da quanto trasmesso dalle televisioni locali sul palazzo dell’ospedale ora a sventolare c’è  la bandiera nera dello Stato islamico.

Nella mattinata di ieri si sono avuti inoltre forti  scontri tra guardie di impianti petroliferi e gruppi armati appartenenti all’Isis  attorno al giacimento di Al Bahy, a sud-ovest del terminal costiero di Sidra. Diverse le cisterne andate a fuoco.

Loading...
Potrebbero interessarti

Si rifiutano di tornare a casa loro per lo spavento preso due anni prima

Una coppia nel Galles occidentale, letteralmente fuggita di casa due anni fa dopo aver…

Brett Singh, il medico diventato leggenda che combatte il coronavirus

Un medico del KwaZulu-Natal è in prima linea nella nuova task force…