Kenny Baker, morto il robot R2-D2 di Star Wars

Un’altra grande perdita per il mondo del cinema: è morto infatti all’età di 83 anni l’attore britannico Kenny Baker.

Se moltissimi fanno fatica a primo acchito ad associare un volto a questo nome, in realtà il suo viso è universalmente noto: lui infatti è stato il mini-robot spavaldo e imprudente C1-P8 (nella versione italiana mentre nell’originale la sigla è R2-D2) della saga Guerre Stellari.

Baker è apparso in sei dei sette film della saga. Non partecipò al terzo prequel Star Wars: episodio III – La vendetta dei Sith´ per motivi di salute anche se George Lucas gli rese omaggio inserendolo comunque nell’elenco degli interpreti.

«Stavo dentro questa piccola armatura e mi muovevo con dei pedali particolari. Faceva caldo, c’era poca aria e si sudava tanto. Ma era comunque divertente», ha raccontato l’attore a RiLL.it qualche tempo fa.

Con un altezza di 1 metro e 12 centimentri Kenny Baker era uno dei pochi attori capaci di inserirsi all’interno del corpo del droide R2-D2, che aveva bisogno di qualcuno che azionasse alcuni degli effetti pratici creati dagli artisti degli effetti speciali dell’epoca.

Oltre a Star Wars, Baker ha recitato anche in “The Elephant Man”, “I banditi del tempo”, “Amadeus”, “Labyrinth – dove tutto è possibile” e “Willow”, oltre a una lunga e ricca carriera teatrale a partire dagli anni ’90.

Next Post

Torno da mia madre, drammi familiari in tempo di crisi

Torno da mia madre, film di Eric Lavaine arriverà nelle sale italiane il 25 agosto 2016. Il film girato in Francia nel 2016 con il titolo originale Retour chez ma mère, vede nel cast Alexandra Lamy, Josiane Balasko, Mathilde Seigner, Philippe Lefebvre, Jérôme Commandeur, Cécile Rebboah e Didier Flamand. Nel […]
Torno da mia madre, drammi familiari in tempo di crisi