Dieta vegetale, eccome come dimagrire bene

Eleonora Gitto

Con l’arrivo dell’estate non state lì a crucciarvi, finalmente una risposta definitiva alla fatidica domanda è stata data: qual è la dieta migliore? Verdura e frutta per essere sani ed in forma, la dieta vegetale è dunque la migliore ma vediamo nel dettaglio il perchè. Normale è anche l’orrore di vedere quei 4/5 chili in più nelle parti più delicate del nostro corpo, ma qual è la migliore dieta da affrontare soprattutto per sentirsi in forma e bene con se stessi e soprattutto con il proprio fisico, vediamo un pò insieme:

La dieta migliore è risultata quella vegetale: frutta e verdura fanno dimagrire bene e mantengono sano l’organismo.

Per cui, o si cambia il costume o si cambiano abitudini alimentari; il che, ovviamente, non è mai facile.

A cambiare il costume non ci vuole niente: pochissima spesa ed effetto immediato.

A cambiare abitudini alimentari ci vuole un po’ di più anche se, tutto sommato, la spesa è sempre contenuta; diremmo che è semplicemente più mirata.

Per cui armiamoci di santa pazienza e dedichiamoci a quanto dovuto.

Lasciando stare le diete più o meno bizzarre, come quella di Reese Whitespoon che consiglia di mangiare gli omogeneizzati e quella di Gwyneth Paltrow che ama i costosissimi smoothie, veniamo alle cose serie, vale a dire la dieta vegetale.

Tutto sommato è il tipo di alimentazione più sano, e permette di dimagrire in tempi ragionevoli e senza grandissimi sacrifici.

Cereali integrali, verdure e proteine magre sono alla base di questo tipo di alimentazione.

A occuparsi di diete è stata ultimamente la famosa rivista americana US News & World Report, che ha stilato una importante classifica contenente le diete migliori in base ad alcuni parametri come la perdita di peso, la sicurezza, gli aspetti nutrizionali, le proprietà benefiche.

Gli indicatori vanno decisamente in direzione della dieta mediterranea, che risulta essere una delle più complete.

D’altro canto, non c’era nemmeno bisogno che lo ribadisse una rivista americana: lo sapevamo.

E tuttavia ciò ci fa sempre piacere. Se siamo uno dei Paesi dove si campa di più, con tutta probabilità una delle ragioni principali è proprio l’alimentazione.

Nella dieta mediterranea troviamo molti cereali, verdure, noci, pesce, olio d’oliva. Non male.

Dal canto suo, Cara Anselmo, celebre dietista presso il Memorial Sloan Katering Cancer Center di New York, consiglia caldamente ai suoi pazienti di ridurre il consumo di carni rosse e aumentare quello di cibi vegetali e carboidrati raffinati, tipo il pane bianco.

Per l’esperto Nicholas Whitehead, è preferibile mangiare grano intero ricco di fibre, nonché verdure, per regolare meglio i livelli dello zucchero nel sangue.

Giova sempre ricordare, poi, come la dieta vegetale è utile per ridurre il rischio sia di malattie cardiovascolari sia di diabete e di diversi tipi di tumori.

E così andiamo al mare più tranquilli, dimagriamo più facilmente, evitiamo problemi di salute non indifferenti.

Next Post

Maturità 2017, come affrontare la prima prova

In questi giorni i 500 mila studenti che si troveranno dinanzi la famigerata prima prova, si stanno chiedendo quale sarà l’autore principe del tema d’italiano: dagli autori più temuti a quelli più desiderati, come ogni anno la community di ScuolaZoo ha promosso un sondaggio per capire che aria tira tra […]