Lapo Elkann attacca Matteo Salvini e la sua politica sull’immigrazione

Matteo Salvini non è ormai più al governo, ma la politica adottata nei mesi in cui è stato ministro dell’Interno continua a far discutere, soprattutto per la chiusura totale di tutti i porti e la guerra diretta contro le Ong.

In tanti si sono schierati contro il leader della Lega, politici, personaggi dello spettacolo ed anche gente comune, e nelle scorse ore un attacco diretto è arrivato anche da Lapo Elkann.

L’imprenditore, a Palermo per la firma di un protocollo d’intesa con la Croce Rossa italiana, ha infatti dichiarato:

«Non mi piace Salvini, non mi piace il suo comportamento sul tema dei migranti perché lo reputo dissolutivo e non costruttivo. Poi ognuno è libero di avere le proprie opinioni».

«La Sicilia – ha detto l’imprenditore – è la terra di accoglienza più importante che c’è in Italia, di quelli che io chiamo nuovi italiani. La bontà d’animo dei siciliani è molto forte, ma la Sicilia è anche la terra che soffre di più per gli approdi, è quella che è meno aiutata e meno sostenuta dall’Europa.

Sono a favore delle Ong, perché portano aiuto al prossimo e la realtà dei fatti è che ce n’è bisogno. Ma credo anche che la Sicilia debba essere aiutata, non solo dall’Italia ma anche dall’Europa che dovrebbe fornire supporto a quest’isola».

Naturalmente non si è fatta attendere la replica del leader della Lega, che si è limitato a rispondere:

“Da Lapo Elkann dichiarazioni stupefacenti”.

Next Post

Sartù di riso, ecco la storia di questa delizia partenopea

Quando si parla di cucina napoletana, sono decine i piatti gustosi che sovvengono alla mente, dolci come pastiera o babà, ma anche piatti gustosissimi a base di pesce o carne. Ma c’è una ricetta tradizionale che forse negli ultimi anni si sta un po’ perdendo, ma che comunque fa parte […]
Sartu di riso ecco la storia di questa delizia partenopea