Lapo Elkann si reiventa designer di mobili

Di congiuntivi e verbi ne sbaglia a bizzeffe, ma nel mondo dell’imprenditoria non sbaglia un colpo, e così, dopo occhiali e auto, ha deciso di lasciare la sua impronta unica anche nel settore dei mobili.

La Garage Italia Customs di Lapo Elkann ha infatti conquistato i riflettori della Design Week di Milano con un’inedita divagazione nel mondo dell’arredamento: i maestros del centro stile diretto da Carlo Borromeo hanno applicato la tecnica del car wrapping automobilistico a mobili d’autore firmati Kartell.

Mobili classici di casa Kartell, disegnati tra gli altri da Philippe Starck, vengono così rivestiti con texture sartoriali (pied de poule) oppure numerologia delle auto da corsa per tavole che diventano livree da 250 km all’ora.

La tecnica utilizzata è quella del wrapping, quindi dell’applicazione di una pellicola adesiva sulla carrozzeria che ben si adatta al concetto di stagionalità e personalizzazione della moda uomo/donna. Una soluzione che permette il cambio di ”tema” dei lamierati ma che ne assicura anche la protezione dalle intemperie e dai piccoli graffi.

“Abbiamo voluto creare qualcosa di unico. Con la nostra tecnologia Wrap ci siamo aperti al mondo del mobile ci siamo messi a lavorare con una industria dell’eccellenza, un’azienda che contamina i propri prodotti con le idee dei designer e con altre industrie”, ha spiegato Lapo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Saviano su Deejay Tv ripercorrerà il 2015

L’ultimo mese dell’anno è ufficialmente iniziato, mancano giuso 30 giorni per salutare…

Il Segreto, anticipazioni martedì 12 aprile

Dopo le incredibili rivelazioni di ieri, che hanno visto ancora una volta…