Lazio, buon afflusso agli ambulatori aperti nel week end

La sperimentazione è partita dalla regione Lazio, e se avrà il successo che si pronostica abbia, tutte le maggiori città italiane potranno presto avere a disposizione degli ambulatori aperti nel fine settimana.

Secondo i dati rilevati dal sistema GIPSE che censisce gli accessi ai pronto soccorso, gli ambulatori del weekend, 17 a Roma e 2 in provincia, dall’inizio dell’anno ad oggi sono stati utilizzati da circa 40mila cittadini. Ma non solo: queste strutture territoriali operative nei week end e giorni festivi, da gennaio ad oggi hanno ridotto del 14,2% gli accessi dei codici bianchi nei dipartimenti d’emergenza degli ospedali romani, dirottando complessivamente circa 3.000 persone.

Gli ambulatori maggiormente utilizzati sono quelli della Roma A che ne conta quattro, compreso quello di Piazza Istria che è un po’ il capostipite di queste strutture e quello di Ostia del lungomare Toscanelli diventato ormai un punto di riferimento nei giorni festivi per la popolazione lidense, ma anche per quella residente nelle aree urbanizzate limitrofe come Casal Palocco, Acilia, Infernetto, Dragona.

La tipologia degli interventi richiesti è per il 52.9% relativa a visite con prescrizioni, il 18.2% invece è per prestazioni infermieristiche, il 17.2% per certificazioni e il 9.8% per prestazioni legate alla continuità terapeutica.

“I numeri dicono che il progetto di rendere disponibili i medici di famiglia anche il sabato e la domenica ed i giorni festivi , assicurando così una assistenza sanitaria a livello territoriale 365 giorni l’anno, è pienamente riuscito”, ha affermato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Trekking, come unire utile e dilettevole

Quanti di noi amano la natura, sia essa campagna o montagna, ed…

Fumo e malattie orali, meno rischi con i sostituti delle sigarette

I sostituti delle sigarette, ossia i cosiddetti prodotti a potenziale rischio ridotto,…