Leonardo Da Vinci, sua la Gioconda nuda?

Una delle opere più celebri al mondo è certamente la “Gioconda” di Leonardo da Vinci che, conservata a Parigi nel museo del Louvre, attira ogni anno milioni di visitatori, che restano incantati al suo cospetto.

E se Leonardo ne avesse dipinto un’altra versione, nientemeno che senza veli?

Come accade a molti artisti, prima di realizzare il suo indiscusso capolavoro, è probabile che Leonardo da Vinci abbia tracciato uno schizzo di quella che sarebbe dovuta essere la sua Monna Lisa.

E’ quanto emerge dopo una clamorosa scoperta in Francia di un disegno a carbone che sarebbe rimasto custodito in un’altra collezione d’arte per oltre 150 anni e che rappresenterebbe, secondo un esperto di arte francese, proprio lo schizzo della Gioconda in versione “senza veli”.

Conosciuto anche con il nome di “Monna Vanna”, il disegno a carboncino con pigmenti bianchi della grandezza di 72 centimetri per 54 è stato realizzato tra il 1485 e il 1583 e rappresenta una figura femminile senza veli, colta in una posizione analoga a quella della celebre Gioconda. Anche il sorriso è simile, con quello sguardo ammaliante capace di ipnotizzare ogni volta lo spettare.

Esistono almeno una ventina di versioni della Gioconda “nuda” (fra cui quella appartenente a Gian Giacomo Caprotti, allievo di Leonardo), tutte databili intorno al XVI secolo, ma quest’ultimo rinvenimento potrebbe essere quello più importante sia perché potrebbe racchiudere e svelare un altro dei misteri legati al genio del Rinascimento, qual è stato – appunto -Leonardo da Vinci, sia perché gli esperti – esaminando alcuni dettagli – hanno spazzato via ogni dubbio, accertando che si tratta di un originale e non di una copia.

La Gioconda Nuda passò nelle mani di Henri d’Orleans nel 1897, periodo in cui era attribuita all’artista toscano. Nel corso degli anni, però, la critica si è divisa sulla paternità del disegno. Secondo gli esperti è quasi certo che è stata realizzata nella bottega di Leonardo e che lo stesso artista ci abbia messo mano.

La Gioconda nuda sarà esposta al Louvre nel 2019, data in cui ricorreranno i 500 anni dalla morte di Leonardo: gli esperti sperano di aver fatto luce sul mistero prima di allora.

One thought on “Leonardo Da Vinci, sua la Gioconda nuda?

  1. Per Leonardo da Vinci la Gioconda, potrebbe essere un’ultima Madonna che apparirà in tempi apocalittici, senza il Bambino con sé, contrariamente alle molte Madonne da lui precedentemente dipinte. Monna Lisa è la Madonna che precede il Giudizio Universale, di Michelangelo e quello finale ad opera del Figlio. Cfr. ebook/kindle: L’Apocalisse secondo Leonardo e Michelangelo. Leonardo prima della Gioconda aveva dipinto un Gesù come Salvator Mundi, che ricorda la figura della Gioconda, ma i figli maschi assomigliano alle madri. La Gioconda è un volto madre, che contiene tutti i volti, a partire da quello dell’autore. Ma chi è più madre di Maria? La Gioconda è la Madonna di Medjugorje?

Comments are closed.

Next Post

Nokia 3310, nuova versione 2017 supporta la connettività 3G

Incredibile ma vero: il Nokia 3310, la nuova variante di HMD dello storico cellulare della compagnia finlandese, che è disponibile in Italia dallo scorso Mese di maggio a 60 Euro, è risultato essere nel secondo trimestre del 2017 lo smartphone più venduto in Europa occidentale. Il dispositivo è andato rapidamente sold […]