L’età d’oro, la pasionaria del cinema di Emanuela Piovano

Eleonora Gitto

L’età d’oro di Emanuela Piovano sarà nelle sale italiane dal 7 aprile 2016.

Nel ruolo di una pasionaria del cinema una grintosa Elsa Morante.

Il film è tratto dal romanzo L’età d’oro – il caso Veronique scritto a quattro mani dalle co-sceneggiatrici del film Francesca Romana Massaro e di Silvana Silvestri.

Sid ha un rapporto travagliato con la madre Arabella, una donna troppo lontana dalla sua idea di “mamma”.

Ma quando da Torino Sid è costretto per una serie di eventi a ritornare in Puglia, nel paese natio di Arabella, è costretto a ricredersi.

Qui, infatti, scopre che la mamma è stata una grande donna. Qui si accorge che l’amore di una mamma ha le sfaccettature di un diamante.

Ognuno di quelle facce riflette una luce, e tu devi saperle vedere tutte per cogliere appieno la bellezza di quel diamante.

Arabella era “una, nessuna e centomila” di pirandelliana memoria. In lei si trovavano tante donne, tutte intelligenti, tutte generose, tutte briose e valore.

E una di questa era stata regista, fondatrice dell’arena cinematografica e anima di quel paese po’ naif.

Con Laura Morante nel cast anche Giulio Scarpati, Eugenia Costantini, Pietro De Silva, Gigio Alberti, Giselda Volodi, Stefano Fresi e Elena Cotta.

Il film è distribuito da Bolero Film ed è stato girato col sostegno di Apulia Film Commission, Rai Cinema, e della Film Commision Torino Piemonte.

Next Post

Maria De Filippi, nei mesi scorsi ha perso la madre

Un lutto a cui non ci si abitua mai, a nessuna età, a cui non ci si può preparare o rassegnare: la nota conduttrice Maria De Filippi ha dovuto dire addio a sua madre nell’ultimo anno ma lo ha rivelato solo nelle scorse ore. La conduttrice ha parlato della sua […]
Maria De Filippi nei mesi scorsi ha perso la madre