Lily Rose Depp incanta Venezia ma appare fin troppo magra

Negli ultimi mesi al centro della cronaca, e non solo rosa, c’è stato il padre, accusato di violenza domestica dalla ormai ultima ex moglie, con cui dopo una strenua battaglia legale si è appena separato, ma nelle ultime ore si sono accese sulla figlia i riflettori, e anche in questo caso i commenti non sono stati tutti positivi.

La figlia di Johnny Depp, Lily Rose, ha stregato sfilando sul red carpet dell’ultima mostra del Cinema di Venezia per il suo sguardo ribelle e maledetto, ereditato dal padre.

La 17 enne ha sfoggiato un abito giallo di paillettes con dettagli bianchi (sempre di pailletes): il look, ovviamente firmato da Chanel. Uno stile, il suo, un po’ baby «sdrammatizzato» dall’effetto sparkling delle applicazioni.

La ragazza ha poi posato per i fotografi avvolta in un tubino nero dalla scollatura a cuore che le accentuava il fisico esile, accanto a una splendida Natalie Portman: entrambe hanno attirato l’attenzione dei fotografi e dei presenti alla première del film Planetarium, anche se per motivi molto differenti dato che la Portman ha colto l’occasione per annunciare al mondo di essere in dolce attesa del suo secondo figlio.

In poco meno di due anni Lily Rose ha scalato le passerelle (Chanel, in primis) e si è già ritagliata un buon posto nel mondo del cinema, ma comunque in molti non le hanno risparmiato critiche: in molti l’hanno accusata di essere fin troppo magra.

Lei che è sempre stata uno stecchino, con la scelta dei abiti di Venezia sembra ancora più esile, grazie anche all’ampia scollatura a V.

Next Post

Tina Cipollari entusiasta del nuovo tronista gay

In tantissimi anni di sodalizio professionale, la bella e verace opinionista Tina Cipollari non si è mai schierata contro la donna che l’ha lanciata e con cui lavora da allora, Maria De Filippi, e anche stavolta è la prima ad approvare la sua ultima “novità”, l’introduzione del trono gay all’interno […]