Lucio Dalla, Bologna pronta a ricordarlo a 5 anni dalla morte

La sua Bologna lo ricorderà per tre giorni: la sua musica, dal 2 al 4 marzo, risuonerà in tutta la città, i luoghi dove ha vissuto, nelle strade dove amava passeggiare, nei ricordi di chi lo ha conosciuto e nei locali che frequentava.

Lucio Dalla ci lasciava 5 anni fa ma il suo pubblico non lo ha dimenticato e vuole rendergli omaggio nel migliore dei modi. Partirà il 2 marzo l’evento A Casa di Lucio, promosso dalla Fondazione Lucio Dalla, Elastica, Cna Bologna, con il sostegno di Banca di Bologna e il patrocinio del Comune, serie di percorsi attraverso alcuni dei luoghi del grande cantautore condotti da ‘guide’ di eccezione. Nel frattempo un’installazione diffusa a cura del sound designer Hubert Westkemper farà risuonare per la città le note dell’artista.

I tour, della durata di circa tre ore, saranno a gruppi di una cinquantina di persone (biglietti disponibili dal 20 febbraio) e approderanno alla Casa di Lucio Dalla in Via D’Azeglio.

Non è escluso che, dopo questo quinto anniversario, si riprenda in mano anche l’idea di trasformare la casa di Dalla in un vero e proprio museo. “Il progetto del museo non è stato accantonato” — spiega al Corriere di Bologna Donatella Grazia, presidente della Fondazione Lucio Dalla — “È lì sempre vivo. Abbiamo sollecitazioni quotidiane e aumentano ogni anno quando si avvicina il 4 marzo, ma possiamo dire che non è stato accantonato e non a caso anche l’evento di quest’anno torna alla casa, parte e ritorna alla casa”.

One thought on “Lucio Dalla, Bologna pronta a ricordarlo a 5 anni dalla morte

Comments are closed.

Next Post

Carlos Santana boccia Beyoncé: Non è una vera cantante

Il famoso chitarrista messicano, Carlos Santana, non le ha mandate a dire pochi giorni dopo la premiazioni dei Grammy Awards. Un’uscita non proprio felice da parte del chitarrista che ha avallato la vittoria da parte di Adele bocciando senza appello la cantante Beyoncé, per Santana non è una vera cantante […]
Carlos Santana boccia Beyonce