Makemake, il pianeta nano e la sua luna di carbone

Eleonora Gitto

Makemake, il pianeta nano che si trova all’interno del sistema solare, ha una luna di carbone.

Makemake è uno dei cinque pianeti nani finora scoperti all’interno del sistema solare.

Attorno ad esso orbita un satellite chiamato Mk2. La luna ha un diametro di circa 160 chilometri e ha un colore molto scuro, quasi una luna di carbone.

A scoprirla è stato l’astronomo Alex Parker, del Southwest Research Insitute of Boulder, in Colorado.

La ricerca è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista internazionale Minor Planet Elecronic Circular. E’ stata pubblicata anche dall’Unione Astronomica Internazionale, IAU.

Makemake prende il nome dalla divinità creatrice del cosmo secondo gli abitanti dell’isola di Pasqua. Il pianeta è un piccolo modo ghiacciato ai confini del sistema solare.

La scoperta della luna che gli orbita attorno è stata fatta tramite il telescopio Hubble.

Il satellite gira intorno a Makemake in 12 giorni e si trova ad una distanza di 21.000 chilometri dal pianeta.

La scarsissima luminosità della luna potrebbe dipendere dalla minima forza di gravità che non sarebbe in grado di trattenere particelle di ghiaccio, che riuscirebbero a riflettere la luce solare.

Mk2, in base alla descrizione degli astronomi, sarebbe molto simile alle comete oscure orbitanti nella fascia di Kuiper, una zona al di fuori del sistema solare dalla quale provengono, per l’appunto, molte comete.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni giovedì 28 aprile

Negli ultimi giorni non sono certo mancati colpi di scena, ma sicuramente ce ne saranno altrettanti oggi per i protagonisti de Il Segreto, dato che oggi, giovedì 28 aprile, ci sarà il consueto doppio appuntamento settimanale, con un imperdibile appuntamento serale dopo quello pomeridiano. Nella puntata pomeridiana vedremo in primis […]