Malala, la sua lotta per l’istruzione femminile è diventata un film

Malala Yousafzai, 18 anni, è il più giovane premio Nobel per la pace della storia: ora la sua storia, la sua personale lotta per il diritto all’istruzione delle ragazze in tutto il mondo, viene raccontata tra pubblico e privato in Malala, il documentario del premio Oscar Davis Guggenheim, nelle sale da oggi, 5 novembre, con 20th Century Fox e nel 2016 in onda su National Geographic (Sky).

Originaria della Valle dello Swat, in Pakistan, nel 2012 Malala è stata colpita da un attentato dei talebani mentre era sullo scuolabus. Condannata a morire, a 15 anni, perché ritenuta colpevole di avere manifestato pubblicamente, anche attraverso la Tv, la sua difesa del diritto all’istruzione delle donne, contro la politica ultraconservatrice e oscurantista dei talebani.  Operata in condizioni disperate in Inghilterra, Malala è sopravvissuta.

Per 18 mesi il regista ha ripreso la quotidianità di questa ragazzina timida ma sicura di sé. Il racconto parte dalla casa di Birmingham dove oggi Malala vive con la famiglia, e alterna i momenti di banale quotidianità, dalle liti con i fratelli alla preoccupazione per la scuola, dalla timida ammirazione per i bei giocatori di cricket alle risate di fronte al film dei Minions, e la sua vita di figura pubblica, in giro per il mondo, a sostenere i genitori delle ragazze rapite da Boko Haram in Nigeria, tenere lezioni alle alunne kenyote, dalle conferenze alle interviste tv, agli incontri con i grandi della Terra, da Obama alla regina Elisabetta.

Il racconto della vita di Malala e della sua famiglia si interseca con le immagini del Pakistan, il racconto della graduale ascesa al potere nella Valle dello Swat dei talebani capeggiati dal Mullah Fazlullah, fino al terribile attentato contro la giovane, nel quale rimasero ferite anche due sue compagne di scuola. Nel film non mancano il discorso di Malala al Palazzo di vetro il giorno del suo 16esimo compleanno e l’appello alla premiazione del Nobel per i 66 milioni di ragazze a cui è vietata l’istruzione.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il Segreto, anticipazioni lunedì 19 ottobre

Ecco iniziare una nuova, intensa, settimana, per gli amanti di Il Segreto.…

Belen Rodriguez, che ci fa ancora la fede al dito?

Ancora una volta siamo qui a parlare di lei, regina incontrastata del…