Malore in discoteca per il noto disturbatore televisivo Paolini

Redazione

Tornato in libertà solamente da pochi giorni dopo due lunghi anni di arresti domiciliari ecco che il noto disturbatore televisivo italiano Gabriele Paolini è tornato a far parlare di se. Arrestato nel novembre del 2013 con l’accusa di induzione e sfruttamento della prostituzione femminile Gabriele Paolini ha ottenuto gli arresti domiciliari e lo scorso 13 luglio dopo quasi due anni ai domiciliari con braccialetto elettronico è tornato libero con obbligo di firma due volte a settimana.

 

Paolini ha dichiarato di non voler più fare il disturbatore televisivo e nella notte tra domenica 19 e lunedì 20 luglio Paolini, ospite di una discoteca del vicentino, ha accusato un malore ed è svenuto. “Al termine dell’esibizione di Giustina Rosy Maggiulli, ex del Grande Fratello 11 lei ha invitato Paolini sul palco e gli ha dato un bacio. Lui è andato in confusione, ha cominciato a dire “Rosy Maggiulli mi ha cambiato la vita”, poi è caduto a terra, battendo la testa. C’erano più di mille persone in sala, siamo rimasti di sasso. Abbiamo provato a rianimarlo con acqua fresca, poi abbiamo chiamato il 118″, sono state le parole pronunciate da Federico De Vincenzo, e manager di Sara Tommasi e organizzatore della serata con esibizioni erotiche organizzata nella discoteca “Nuovo Blu Vicenza”.

In seguito all’accaduto Paolini è stato trasportato presso l’Ospedale di Vicenza dove è stato sottoposto a diversi esami e rilasciato poche ore dopo. A casuare il malore di Paolini, secondo i medici, sarebbe stato solo uno stato ansioso

Next Post

Mark Ruffalo al Griffoni film festival parla del tumore al cervello dal quale è guarito

Ospite del Griffoni film festival, rassegna del cinema per i ragazzi e la gioventù di Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, ecco che il celebre attore, regista, produttore cinematografico e sceneggiatore statunitense Mark Ruffalo, star indiscussa della seconda giornata del festival, ha fatto commuovere il pubblico presente raccontando di […]