Marocco, abbraccio omosessuale può costare 3 anni di carcere

Sembrerebbe una storia di diversi decenni fa, una storia di intolleranza e bigottismo, una storia dove ogni libertà è sacrificata sull’altare di ideali ormai, diciamolo pure, sorpassati e senza alcuna ragione di esistere ancora, eppure è accaduta pochi giorni fa, in Messico.

Due uomini sono stati arrestata dalla polizia del Marocco per esibizione impudica, un equivalente del nostro atto osceno in luogo pubblico: nulla che non sia avvenuto anche altrove, se non fosse che i due uomini non erano nudi o compivano atti “osceni” nella nostra concezione delle cose, ma si abbracciavano.

Il  Marocco è un paese dove nelle ultime settimane il dibattito sulla condizione degli omosessuali è al centro della scena politica: favorevoli o contrari che si possa essere alle unioni tra persone dello stesso sesso, non può essere considerato ammissibile rischiare tre anni di carcere per un abbraccio.

A dare notizia è stato il telegiornale del canale televisivo Al Aoula, che ne ha fornito le identità, mostrando anche le fotografie dei due uomini.

L’arresto dei due uomini segue l’espulsione di due ragazze francesi – che fanno parte del gruppo femminista delle Femen – che si sono presentate davanti alla torre di Hassan a seno nudo e facendo finta di baciarsi per protestare e chiedere appunto a gran voce il riconoscimento dei diritti delle persone omosessuali.

Loading...
Potrebbero interessarti

Arabia Saudita, incendio in ospedale: 31 morti e feriti

È successo in Arabia Saudita e più precisamente al primo piano dell’ospedale…

Viaggiare oggi per vacanza: dal low cost al pooling

Se siete in partenza per le vacanze e avete un figlio di…