Matteo Renzi, a settembre il Pd risolleverà il Sud

Certo bisognerà prima andare in ferie, ma a settembre Matteo Renzi compirà il miracolo, e porterà a termine quello che dall’Unità d’Italia non si è mai riuscito a fare: il premier risolleverà le sorti del sud Italia.

Il segretario del Pd, Matteo Renzi, nel corso del suo intervento alla Direzione del partito, ha così dichiarato: “Il problema del Sud oggi non è la mancanza dei soldi. È la mancanza della politica” sottolinea Renzi, “Non riapriamo la discussione se oggi i soldi sono troppi o troppo pochi”.

La classe dirigente del Mezzogiorno deve prendersi le proprie responsabilità ma precisa: “Non c’è bisogno di trovare un colpevole ma il responsabile è il Pd. Dobbiamo prendere per mano il Sud, prenderci la responsabilità del Mezzogiorno”.

Secondo Renzi “non ci serve un elenco di buoni propositi, ci serve un patto tra di noi vero, il Sud non può diventare luogo di conflitto interno. C’è la ripartenza dei consumi che sono aumentati grazie al Qe della Banca Centrale; sostenere che stiamo ripartendo prendendo dati esterni è banale e frutto di pigrizia intellettuale; succede perché’ ci siamo messi al lavoro: si è fatta la riforma del lavoro, l’intervento su banche popolari, si sta lavorando ad una riforma costituzionale”.

“Intorno al 15-16 settembre, alla ripresa dell’azione parlamentare ma prima della stabilità, il Pd vorrei che uscisse con un vero e proprio ‘masterplan’ per il Sud, con una serie di proposte concrete”, il promemoria di Renzi per dopo le vacanze.

E dato ce lui è un uomo social, d’ora in poi sul Sud “l’hashtag deve essere zero chiacchiere”.

Next Post

Bambino in campeggio con i genitori contrae la peste

Doveva essere una felice vacanza in campeggio insieme alla famiglia ed invece la bella vacanza si è trasformata in un vero e proprio incubo per un bambino e la sua famiglia. Ecco nello specifico quanto accaduto e dove. Il piccolo insieme alla famiglia a metà luglio si è recato in […]