Matteo Salvini inizia la guerra ai negozi di Cannabis?

Che Matteo Salvini, leader della lega e ministro dell’Interno, sia uno che persegue le sue idee fino alla fine, anche a costo di mettersi contro tutto e tutti, non lo si può certo negare, e quindi faranno bene a preoccuparsi i negozi che, da nord a sud dello stivale, vengono prodotti di vario genere legati al mondo della cannabis.

Salvini infatti ha deciso che la sua nuova battaglia sarà proprio contro costoro, i Cannabis Store, negozi che vendono marijuana legale poiché contenente bassissimi livelli di Thc.

Da domani stesso darò indicazione a tutti i responsabili della pubblica sicurezza delle forze dell’ordine di andare a controllare uno per uno, con l’obiettivo di chiuderli tutti i presunti negozi turistici di cannabis”, ha annunciato in una conferenza stampa al termine dell’incontro coi rappresentanti di una ventina di comunità di recupero per tossicodipendenti.

In netto contrasto con gli alleati di Governo 5Stelle, che invece sono favorevoli, il ministro dell’interno ha già predisposto le prime chiusure.

«Ringrazio le forze dell’ordine e la magistratura perché è in corso la chiusura di tre cannabis shop a Macerata, Porto Recanati e Civitanova Marche», ha dichiarato.
«Da oggi comincia una guerra via per via, negozio per negozio, quartiere per quartiere, città per città – ha aggiunto -. Gli spacciatori non li voglio, la droga fa male. Meglio un uovo sbattuto».

Loading...
Potrebbero interessarti

Napoli, uomo accusato di molestie su 12 enne linciato dalla folla

Solo l’intervento tempestivo dei carabinieri ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente…

Stefano Cucchi, sono 5 ora i carabinieri indagati

Sono anni ormai che i familiari di Stefano Cucchi si battono incessantemente…