Merkel cambia su questione migranti: “niente asilo per chi compie reati”
Merkel cambia su questione migranti

Dopo i recenti fatti di Colonia la cancelliera tedesca Angela Merkel ha cambiato opinione sulla questione migranti: da oggi in poi la legge in tal senso si farà più dura, e chi commette reati non riceverà l’asilo politico.

Il cambiamento è dovuto al fatto che la maggior parte dei colpevoli delle violenze del Capodanno di Colonia sono immigrati clandestini principalmente provenienti dal Nord Africa; ciò ha scatenato numerose polemiche soprattutto tra numerosi ed importanti esponenti del partito della Merkel, l’Unione cristiano-democratica;

la Cdu ha approvato una dichiarazione per cui sarà ritirato il diritto di asilo a coloro che sono stati condannati al carcere: questi ultimi verranno dunque rimpatriati nel loro paese d’origine e non potranno più risiedere in territorio tedesco.

“L’integrazione esige il rispetto del nostro modo di vivere, della nostra legge e della nostra cultura, nonché di apprendere la nostra lingua”, recita il documento del partito della cancelliera in cui è stato proposto il ritiro del diritto d’asilo.

La Germania è uno dei paesi europei in cui le richieste di asilo da parte dei rifugiati sono più numerose: solo nell’ultimo anno, 1,1 milioni di profughi hanno presentato la domanda.

Loading...
Potrebbero interessarti

Meteorite di Marte trovato in Antartide, la prova di vita aliena?

La roccia spaziale marziana trovata in Antartide conterrebbe le prove di una…

Sente uno strano rumore dalle pareti, trova una sorpresa

Continuava a sentire dei suoni graffianti attraverso una parete di casa e…