Merkel, il fabbisogno della Germania? 100 mila ingegneri

Redazione

100 mila ingegneri, questo per la Merkel il fabbisogno per la Germania.

Per la precisione di tratta di ingegneria elettronica e simili.

Ovviamente a spingere questo tipo di sviluppo tecnico è la digitalizzazione delle auto, comparto nel quale i Tedeschi, come risaputo, sono potentissimi.

Porsche, Volkswagen, Audi, Opel, Bmw, Mercedes-Benz: quasi tutte le più famose case automobilistiche europee, stanno da quelle parti.

Ma lì ci sono anche sedi generali europee di altri marchi come Hyundai e Ford.

Allora è proprio il caso, secondo i Tedeschi, di attingere alle conoscenze e alla fantasia di personale altamente qualificato e altamente preparato, come può essere, per l’appunto, l’ingegnere elettronico.

In base a una ricerca condotta dal famoso Institut fur Wirtshaft di Colonia, la Germania avrà bisogno fra il 2016 e il 2026 di 100.000 ingegneri che operino nel ramo.

Una fetta consistente di questi verrà dall’estero, perché quelli che attualmente sforna la Germania non saranno sufficienti.

Oltre alla normale sostituzione del personale che va in pensione, ci sarà bisogno di nuova forza lavoro, parte della quale, peraltro, proviene già anche dal nostro Paese, con circa il 10% degli occupati che svolgono queste professioni.

Next Post

Samsung, niente Galaxy Note 7 sui voli internazionali

Le agenzie di volo internazionali vietano l’utilizzo sugli aerei dello smartphone Samsung Galaxy Note 7. Altri guai per la Samsung. Prima il ritiro dei telefoni della casa Sudcoreana dal mercato a causa della batteria difettata, ora l’intervento delle autority di Stati Uniti, Europa, Giappone, Australia che ritengono pericoloso l’ultimo nato […]
Samsung niente Galaxy Note 7 sui voli internazionali