Messico, minorenni uccidono bambino di 6 anni

Chihuahua, Messico. Cinque minorenni, due ragazzine di 13 anni, due maschi di 15 e un terzo di 12 hanno ucciso un bambino di soli 6 anni.

Il corpo del piccolo Christopher Marquez, questo il suo nome, è stato rinvenuto vicino a un ruscello in un quartiere della città, al termine di una minuziosa ricerca nella zona da parte delle forze della sicurezza dopo la segnalazione della sua scomparsa, come ha reso noto la Procura locale.

I cinque minori hanno confessato l’omicidio ed hanno raccontato di aver invitato Christopher a “giocare e raccogliere della legna” vicino al ruscello, poi lo hanno legato mani e piedi e una delle ragazzine ha colpito con un coltello il corpo del piccolo, che è stato poi coperto con i resti di un animale morto. I ragazzini affermano di averlo fatto solo per gioco, per simulare un rapimento.

Gli investigatori stanno cercando di capire se i cinque credevano davvero di giocare o se fossero realmente coscienti di quello che facevano.

L’uccisione di Marquez ha sconvolto tutto il Messico: “Qui non siamo davanti a un caso poliziesco, ma a un caso di decomposizione sociale, di perdita dei valori” ha dichiarato Sergio Ortiz, il procuratore responsabile delle indagini.

Loading...
Potrebbero interessarti

Pharrell Williams nell’occhio del ciclone per le dichiarazioni sul ragazzo afroamericano ucciso: “Brown? Un bullo”

La situazione a Ferguson, città dove è stato scagionato da ogni accusa…

Giappone, qualche problema se si hanno tatuaggi

In Giappone non sono certo bigotti: sono infatti tra i paesi più…