Mia Sara, che fine ha fatto: Una pazza giornata di vacanza?

Redazione

Ferris Bueller’s Day Off, questo il titolo originale che a molti non dirà nulla ma che forse tradotto in italiano “Una pazza giornata di vacanza” può certamente aprire gli occhi.

Si tratta della pellicola che a metà degli anni 80 ha dato praticamente il “la” alla carriera dell’attore Matthew Broderick, insieme ovviamente al precedente “War Games”, ma accanto a lui c’erano altri due personaggi che avevamo ammirato nella pellicola.

Il bravissimo Alan Ruck, nel ruolo di Cameron, ragazzo chiuso e introverso vittima di un padre padrone e la bellissima Mia Sara nel ruolo di Sloane Peterson, nel ruolo della fidanzata di Ferris (Matthew Broderick), da allora molti si sono chiesti: Che fine ha fatto Mia Sara?

L’attrice dopo quella pellicola, che sembrava lanciare nell’olimpo di Hollywood tutto il terzetto, ha invece rallentato vistosamente e dopo alcune pellicole interpretate durante gli anni 90, citiamo “Timecop – Indagine dal futuro” e “Caroline at Midnight” è praticamente sparita.

Nel 2000 poche le pellicole alle quali ha partecipato, arrivando direttamente al 2012 con “Dorothy and the Witches of Oz”, mentre per la televisione Mia Sara riesce a farsi largo con una serie di apparizioni in diverse serie tv.

Da “Le streghe di Oz” miniserie del 2011 a “Strangers” del 1996, passando per la miniserie “Incubi e deliri” e “Tinseltdown” del 2007, della vita privata invece si può citare il matrimonio con il figlio di Sean Connery, Jason Connery, divorziando poi nel 2002.

Next Post

Afterhours, in giro per i club dal prossimo marzo

Il suo leader è impegnato in televisione, a selezionare e scoprire talenti per X Factor, ma l’impegno della band non è certo diminuito anzi: gli Afterhours sono pronti a ritornare in giro per l’Italia a promuovere la loro musica che piace a tutti, trasversalmente ad età e generazioni differenti. La band […]